Vuoi maggiori informazioni? Tel: 081 7803598 info@investingroma.it

Investire sui Certificati

Le migliori strategie del momento
investire sui certificati
9
Mar

Investire sui certificati: Le migliori occasioni

Investire sui certificati è probabilmente la scelta migliore in questo momento, infatti nei primi giorni di marzo abbiamo scambiato moltissimi certificati, si viaggia a circa di 180 milioni di euro al giorno, di molto superiore alla media di gennaio e febbraio. Un totale da inizio anno a circa 5,5 miliardi che indica una forte volatilità ed un forte aumento degli strumenti a leva.

Investire sui certificati: Alcune ottime strategie

Questo storno del mercato apre delle opportunità veramente molto importati per molti certificati che stornano in maniera molto interessante.

Banca Mediolanum

Dal 23 Marzo Banca Mediolanum entra nel Ftse Mib al posto di Juventus con un impatto molto interessante sul titolo. L’idea di base è che il titolo possa quantomeno consolidare su questi livelli. L’orizzonte temporale è importante, scadenza 17 dicembre 2020, una sofferenza di circa 9 mesi ma con una barriera molto distante da questi livelli: -34% di distanza.

Se banca Mediolanum non perde il 34% da qui a fine anno si incassa un rendimento del 6% o poco più. Per questo certificato guadagniamo nel caso in cui Mediolanum, fino a dicembre, salga, sia laterale, ma che scenda fino al 34%, dal 34% in poi non andremo a guadagno.

Ottima l’opportunità di lasciare il capitale nel caso in cui si arrivi al 6% prima dei 9 mesi, in modo da liquidare subito e guadagnare prima il capitale.

Fiat

Fiat con scadenza a metà giugno, un certificato più rischioso, con più rendimento e una data più breve sul sottostante di FCA. Tutto sommato in questo momento il titolo sta reggendo, con delle discese violente ma non eccessive.

Il meccanismo è molto similare a quello precedente, molto semplice, con una barriera a 8,12. In questo caso scommettiamo che FIAT non perda più del 22% da qui a giugno. A fronte di questo investimento il rendimento è molto interessante con un 13,7% nel caso in cui FIAT non perda il 22% dai livello attuali.

Più aggressivo, ma con un sopporto per i 10 euro che per FIAT in genere è sempre stato molto forte senza scendere sotto questi livelli.

Altre Strategie

Altre strategie oltre ai certificati sopra citati per poter investire in questi momenti di paura e ansia, non solo per i mercati, ma anche per il coronavirus possono essere le quotazioni btp, un ottimo modo per investire e cercare un rendimento al di fuori del classico investimento sui titoli del ftse mib.